SHOPIFY VS BIGCOMMERCE

Differenze tra
Shopify e Bigcommerce

Shopify - Eurostep partner
VS
Bigcommerce
il confronto

Shopify vs BigCommerce?

Shopify e BigCommerce sono tra le due piattaforme di e-commerce più famose. Permettendo di stabilire, promuovere, espandere e mantenere facilmente un’attività altamente redditizia attraverso il digitale. 

Entrambe le piattaforme sono progettate per essere facili e intuitive, offrono una gamma di funzioni facilmente navigabili e template adatti ai dispositivi mobili. Tuttavia, ciascuna piattaforma ha i propri punti di forza e debolezza, in relazione a quali sono gli obiettivi da perseguire.

Il Pricing

Shopify vs BigCommerce

  • Shopify

    Shopify

Il modello di pricing di Shopify è sicuramente competitivo nella fascia non enterprise, quella ovvero più “economica”. Shopify però richiede sempre una commissione sull’ordine, in tutti i piani principali (advanced compreso).

I prezzi sono chiari e, nel caso si voglia internazionalizzare il brand attraverso l’utilizzo dei “market”, non ci sono costi aggiuntivi da sostenere.

La presenza di un piano Plus+ è sicuramente un vantaggio per i progetti enterprise.

  • Bigcommerce

    Bigcommerce

Come per Shopify, anche BigCommerce ha 3 fasce di prezzo e abbonamenti mensili o annuali.

Il punto di forza di BigCommerce è sicuramente quello di non applicare nessuna commissione sulle vendite, tenendo solo il costo di licenza.

La possibilità di aprire “storefront” per la gestione di listini differenti o paesi diversi da quello di origine, è una funzionalità a pagamento.

Template e Design

Shopify vs BigCommerce

  • Shopify

    Shopify

Le prestazioni della piattaforma sono sempre ottime, rendendo l’esperienza dell’utente uno dei punti di forza di un ecommerce in Shopify. I template tra cui poter scegliere sono tantissimi e la community è molto attiva; anche la stessa customizzazione dei template e delle loro funzionalità è intuitiva, anche per personalizzazioni avanzate.

  • Bigcommerce

    Bigcommerce

A livello di prestazioni e disponibilità di template, BigCommerce è molto simile a Shopify. In alcuni progetti le possibilità di personalizzazione e le soluzioni “out of the box” sono addirittura più perseguibili rispetto a Shopify. Al momento, il gap che separa BigCommerce da Shopify è il fatto che per personalizzazioni avanzate sono richieste competenze tecniche più marcate.

Carrello e Checkout

Shopify vs BigCommerce

  • Shopify

    Shopify

Il carrello può essere personalizzato completamente in Shopify. Ciò che non può essere personalizzato è il checkout. Per poter aver accesso alle personalizzazioni del checkout, oltre a tante altre funzionalità, occorre sottoscrivere il piano Plus+ da 2.000€ / mese.

Anche se il checkout non è completamente personalizzabile, il layout e la sua struttura lo rendono uno dei migliori template in circolazione.

  • Bigcommerce

    Bigcommerce

Al contrario di Shopify, BigCommerce permette di personalizzare, senza limiti, sia il carrello che il checkout in tutti i piani attualmente disponibili.

Il checkout standard, così come quello di Shopify, è ottimo, molto apprezzato dai clienti e genera alti tassi di conversione.

Marketing e SEO

Shopify vs BigCommerce

  • Shopify

    Shopify

L’ottimizzazione SEO standard che offre la piattaforma è interessante e sufficiente per avere un sito “piacevole” ai motori di ricerca. Non avendo grossi margini di personalizzazione, neanche con le molteplici applicazioni presenti nello store che gestiscono alcuni aspetti SEO, alcune funzionalità come la gestione dei tag canonical e l’editing delle sitemap.xml non sono al momento presenti.

Per la parte di advertising le integrazioni native funzionano molto bene, al contrario di alcune integrazioni inerenti i tracciamenti e la marketing automation. Questa mancanze, in ogni caso, vengono sopperite benissimo dalla presenza di applicazioni utili e complete ma a pagamento.

  • Bigcommerce

    Bigcommerce

A livello SEO, BigCommerce, sembra avere qualcosa in più rispetto alla configurazione di Shopify, nonostante alcune funzionalità (canonical e sitemap), non sono gestite nativamente. Così come per shopify, però, le funzionalità presenti sono più che sufficienti per completare un sito web “ottimizzato”.

Nelle sue integrazioni native, BigCommerce, risulta molto simile a Shopify. La grande differenza tra le due è la presenza di applicazioni nello store: se Shopify ha molteplici app con diverse funzionalità, BigCommerce non presenta una vasta scelta, soprattutto per la parte di tracciamenti. 

Stai cercando il partner giusto per iniziare un nuovo progetto digitale?

Sei indeciso sulla piattaforma per il tuo nuovo progetto ecommerce?